PROVE GENERALI

Sah! Sah! Prova… mi sentite? Bene, nonostante i problemi di connessione sono riuscita a stabilire un contatto tra me e i lettori.
Perdonate, qui è Alessandra Delfino che vi parla e stasera vogl-- Cosa!?!?!? Non sapete chi sono? Ok, ok, calma, non farti prendere dalla furia… cominciamo dal principio.
Dovete sapere che la Noise Press è nata in una notte buia e tempestosa quando un gruppo di nerdacchioni fumettari si riuniscono nella Frigerio-caverna con l’idea di conquistare il mondo (del fumetto). Quella notte passavo di lì per caso, mentre ero indaffarata a riorganizzare le sorti del cassetto dei calzini del nostro editore; fu lì che, determinata a mettere una bomba nella cabina armadio per risolvere definitivamente il problema, mi feci coinvolgere in questa folle missione per sfuggire al baratro casalingo che mi stava risucchiando… non ricordo nemmeno quali furono le parole esatte per convincermi, fatto è che adesso mi ritrovo parte attiva nella Noise Press venendo, allora, ufficialmente insignita del ruolo di responsabile grafico della casa editrice.
Dopo svariati mesi di riunioni segretissime in perfetto stile C.I.A., calcoli infiniti da far invidia a John Nash e idee geniali ché “Steve Jobs spicciame casa!”, si arriva al fatidico giorno del parto: due miniserie, una in stile horror, una di genere steampunk chiamate “Dead Blood” e “The Steams”.


Quello fu l’inizio.

Commenti

Post più popolari